Sempre più si sente parlare di osteopatia e sempre più si sente parlare della sua applicazione in ambito pediatrico. L’intento di questo articolo è chiarire alcuni dubbi frequentemente condivisi dalle mamme.

Cos’è l’osteopatia? L’osteopatia è una terapia manuale che non si avvale di strumenti o farmaci ed è volta a cercare la causa di una sintomatologia o di una problematica al fine di risolverla.

A chi è rivolta? Esistono fasce di età particolarmente indicate o controindicazioni? È un trattamento rivolto a neonati, bambini e adolescenti, dunque a qualsiasi bambino di qualsiasi fascia di età. La terapia osteopatica non è invasiva ed è estremamente varia; questa sua caratteristica consente di adattarsi al pazientino, alla problematica e al distretto in questione. In caso di applicazione pediatrica l’osteopatia è un approccio caratterizzato da tecniche estremamente dolci e non dolorose che quindi consentono di intervenire sin da subito, immediatamente nella fase postnatale.

E’ importante sottoporre a trattamento osteopatico ogni bambino, anche se non ha dolori particolari….perchè?

Risulta abbastanza immediata da capire la necessità di trattamento osteopatico qualora ci si trovi in presenza di disturbi o dolori specifici riferiti dal bambino. Tuttavia questo non è il solo caso in cui la terapia sia indicata, anzi ribadisco come sarebbe positivo sottoporre a controllo osteopatico qualunque bambino. La ragione che sta alla base di ciò è perché le forze, i traumi, gli adattamenti a cui il corpo è sottoposto anche inconsciamente sono Infinite e andare a controllare che il bambino sia in equilibrio e non abbia sviluppato o accumulato scompensi nel tempo è sempre opportuno. La terapia osteopatia ripristina il normale funzionamento dell’organismo, riequilibra le tensioni superficiali e profonde con tecniche delicate e non dolorose rimuovendo i blocchi e le disfunzioni alla base di questi disturbi si cronicizzino, condizionandone lo sviluppo del bimbo. Il fine ultimo è impedire che tali problematiche

 

In caso ci siano invece sintomatologie vere e proprie quali sono quelle trattabili?In che altri casi può essere applicata l’osteopatia? Sintomatologie trattabili:

  • traumi post parto (ventosa, forcipe, travaglio lungo, parto asciutto, nascita precoce, parto distocico- podalico…)
  • disturbi del ritmo sonno-veglia
  • coliche infantili
  • reflusso gastro-esofageo e regurgiti
  • difficoltà ad attaccarsi al seno e limitazione nella rotazione del capo mono o bilaterale
  • ipo e ipertonia
  • iper e discinesia
  • plagiocefalie
  • frenulo corto
  • ritardi motori non neurologici
  • otiti ricorrenti e sinusiti
  • torcicollo miogeno congenito
  • piedi piatti, cavi o torti
  • scoliosi
  • malocclusioni e interventi ortodontici
  • dolori di crescita
  • displasia dell’anca e anca a scatto

Sperando di aver avvicinato le famiglie al mondo osteopatico vi lascio con un ultima riflessione:

è molto più facile dare gli imput giusti per la crescita a una pianta quando è un germoglio piuttosto che cercare di raddrizzarla quando ormai è cresciuta e ha formato un tronco robusto.

Il corpo è una macchina perfetta, il compito del terapeuta è semplicemente fare in modo che rimanga in equilibrio.

Articolo di
Giulia SAntamaria: D.O. B.SC (HONS) OST. M.R.O.I.
Osteopata diplomata presso l’Istituto Superiore di Osteopatia(MI) Riconosciuta R.O.I.(Registro degli Osteopati Italiani).
Specialista in Esercizio Correttivo e applicazione Kynesiotape certificata ATS (Advanced Training System). Esperienza in ambito clinico adulti e pediatrico- ostetrico presso il Centro di Medicina Osteopatica (Milano). Tirocinio presso l’Ospedale Don Gnocchi- Istituto Palazzolo nei reparti di oncologia, riabilitazione respiratoria, stati vegetativi, SLA e sclerosi multipla .
Ha aperto propria attività presso lo studio in Via Carlo Porta 33 Lissone (MB). Altre sedi presso“Donna D” in Via Pedretti 29- Cusano Milanino e presso la palestra “Time to Fight” via Trento e Trieste Biassono.
Collaborazioni con personal trainer, fisioterapista e massofisioterapista, palestre e studi odontotecnici.